Studio di Psicologia Clinica
Dott.ssa Maria Anna Spaltro
Venerd, 24 Novembre 2017











Invidia e Gelosia

Invidia e gelosia nel linguaggio comune sono spesso usati come sinonimi. E spesso si preferisce usare gelosia perch l'invidia se riconosciuta come propria emozione ci farebbe vergognare.

"Melanie Klein fa, in Invidia e gratitudine un'appropriata distinzione tra l'emozione dell'invidia e quella della gelosia. (...) La gelosia basata sull'amore e mira al possesso dell'oggetto amato e alla rimozione del rivale. Essa appartiene a un rapporto triangolare e quindi a un periodo della vita in cui gli oggetti sono chiaramente riconosciuti e differenziati l'uno dall'altro. l'invidia d'altro canto, parte di una relazione a due, in cui il soggetto invidia l'oggetto per qualche suo possesso o qualit. non necessario, in questo caso, alcun altro oggetto vivente. La gelosia implica un rapporto con un oggetto intero, mentre l'invidia viene sperimentata essenzialmente in termini di oggetti parziali, anche se persiste successivamente nei rapporti con gli oggetti interi".

Hanna Segal, Introduzione all'opera di Melanie Klein, 1974



Stampa questo articolo


 

Dott.ssa Maria Anna Spaltro
Via Sebino, 32/A - 00199 Roma - Telefono 06 85.43.923 - info@psicologia-roma.it
P.IVA 04461411003 - Ordine Psicologi Lazio n. 4455


2001-2017 Tutti i diritti riservati

Realizzazione siti web 2open