Studio di Psicologia Clinica
Dott.ssa Maria Anna Spaltro
Venerd, 22 Settembre 2017











Ansia

L'ansia una reazione a una situazione "oggettiva" di pericolo. L'intensit commisurata alla situazione stessa e soprattutto l'ansia termina quando il pericolo o la fonte di stress (per esempio un esame universitario o un colloquio di selezione) scompare.

Un normale livello d'ansia permette di far fronte a situazioni di particolare impegno nello studio, nello sport, nel lavoro. Tuttavia, elevati e costanti livelli d'ansia accompagnati dalle note reazioni fisiologiche possono compromettere il proprio stato di benessere psicofisico inducendo un ritiro dalla vita sociale e una riduzione dell'autostima.

L'ansia patologica dunque corrisponde a uno stato emotivo di continua tensione e di aspettativa dolorosa d'imminente pericolo e minaccia.
Secondo il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-IV) i disturbi d'ansia sono tra i disturbi mentali pi diffusi, essi comprendono:
  • disturbi da attacco di panico
  • fobia
  • disturbo ossessivo-compulsivo
  • disturbo post-traumatico da stress
  • disturbo d'ansia generalizzato
  • disturbo misto ansioso-depressivo
  • disturbo d'ansia secondario a condizione medica
  • disturbo d'ansia indotto da sostanze
  • disturbo d'ansia non altrimenti specificato




Stampa questo articolo


 

Dott.ssa Maria Anna Spaltro
Via Sebino, 32/A - 00199 Roma - Telefono 06 85.43.923 - info@psicologia-roma.it
P.IVA 04461411003 - Ordine Psicologi Lazio n. 4455


2001-2017 Tutti i diritti riservati

Realizzazione siti web 2open