Studio di Psicologia Clinica
Dott.ssa Maria Anna Spaltro
Sabato, 18 Novembre 2017











La consulenza di processo per dirigenti e insegnanti



La consulenza di processo Ŕ uno dei possibili interventi che lo psicologo clinico pu˛ effettuare in ambito scolastico. La consulenza di processo rappresenta un insieme di tecniche, abilitÓ e atteggiamenti fornite dal consulente allo scopo di aiutare il consultante a percepire, capire e agire sugli eventi che si verificano nel suo ambiente utilizzando le proprie risorse personali (Schein, 1992).

La consulenza di processo riguarda un'interazione fra due professionisti: il consulente, che Ŕ uno specialista, e il consultante (dirigente, insegnante, consiglio di classe) che richiede l'aiuto del consulente riguardo ad un problema di lavoro in cui sta incontrando delle difficoltÓ e che ritiene essere nell'area di competenza del consulente.

Il problema pu˛ collocarsi nell'area della relazione del consultante (i processi appunto) con i suoi "clienti" (gruppo classe, alunno, famiglia, colleghi di lavoro, organizzazione scolastica, comunitÓ) o la pianificazione e l'attuazione di un progetto. La consulenza di processo si fonda sul principio della formazione empowerment secondo il quale il consulente assume il ruolo di facilitatore dei "ragionamenti di ricerca" del consultante (individuo o gruppo) ovvero ne favorisce lo sviluppo delle capacitÓ, risorse e competenze. Il modello di consulenza di processo si colloca chiaramente all'opposto di quello "medico-paziente" nel quale il consultante, in presenza di certi sintomi, delega al consulente sia la diagnosi sia la definizione del trattamento.

La consulenza di processo svolta all'interno del consiglio di classe permette nel contempo di apprendere una metodologia di lavoro di gruppo centrata sull'analisi di situazioni e problemi complessi. Permette, inoltre, di attivare e sviluppare abilitÓ di problem solving e di scelta di linee d'azione partendo da una lettura multidimensionale dei diversi contesti rappresentati.

Riferimenti bibliografici
  • Francescato D., Tomai M., Ghirelli G., (2002), Fondamenti di psicologia di comunitÓ: principi, strumenti ed aree d'intervento, Carocci, Roma.
  • Schein E.H., (1992), Lezioni di consulenza, Raffaello Cortina, Milano.
  • Putton A., (1999), Empowerment e scuola, Carocci, Roma.





Stampa questo articolo


 

Dott.ssa Maria Anna Spaltro
Via Sebino, 32/A - 00199 Roma - Telefono 06 85.43.923 - info@psicologia-roma.it
P.IVA 04461411003 - Ordine Psicologi Lazio n. 4455


2001-2017 Tutti i diritti riservati

Realizzazione siti web 2open